AutoCAD: disegno, modellazione e stampa 3D

Disegnare con AutoCAD - 27 capitoli interattivi di Claudio Gasparini
Versione Demo ridotta

Controllo della visualizzazione

Un modello numerico detto anche modello esatto deve essere necessariamente visualizzato in una periferica grafica rappresentata normalmente da un monitor o da una stampante che forniscono una risoluzione limitata rispetto alla geomentria vettoriale elaborata dal sistema CAD.

La differenza sostanziale è nello stile di rappresentazione: il modello geometrico per essere visualizzato deve essere ridimensionato con la risoluzione della periferica usata e  tradotto in pixel, cioè in formato bitmap.

Inoltre nella rappresentazione è possibile scegliere la qualità della  rappresentazione, ad esempio modificando la maglia strutturale, il numero e l’intensità di facce o il controllo del numero delle linee di contorno dei solidi.

Mentre la qualità del modello digitale non viene modificata, può variare la qualità e lo stile di rappresentazione, che può quindi variare dalla rappresentazione in wireframe, al rendering in modalità flat shadingGouraud shading o Phong shading.

 AutoCAD fornisce dei controlli della qualità di visualizzazione dei solidi che corrispondono ad alcune variabili che è importante conoscere.

 VISTARIS -  Controllo dell’accuratezza di archi e cerchi  (Range 1-20.000)

Controlla l'accuratezza di disegno di cerchi, archi ed ellisisi  ed è utile anche nel disegno bidimensionale per tutte le rappresentazioni di oggetti curvi.  Considerato che una curva è necessariamente rappresentata da un numero finito di segmenti, la variabile VISTARIS definisce quanti segmenti vengono utilizzati per rappresentarla. Se si imposta un valore elevato gli oggetti risultano più accurati ma a svantaggio della velocità di disegno: un valore medio di questa variabile è di 1000 tenendo presente delle attuali potenze id calcolo dei computer. Si possono migliorare le prestazioni impostando un valore basso, ad esempio 400 per il disegno normale mentre si può aumentare il valore quando si deve realizzare le immagini di  rendering. L'intervallo valido dei valori da specificare è compreso tra 1 e 20.000 e l'impostazione di default è 1000. Il valore impostato per questa opzione viene salvato nel disegno  corrente ed è modificabile anche nella finestra di dialogo Opzioni e scheda Visualizzazione.

ISOLINES - Linee di contorno delle superfici (Range 0-2047)

Questa variabile controlla il numero di linee di contorno visualizzate sulle superfici curve dei solidi. Un numero elevato diminuisce le prestazioni di visualizzazione e aumenta il tempo necessario per il rendering. L'intervallo valido è compreso tra 0 e 2047 e l'impostazione di default è 4 mentre un valore consigliato per un PC di buona potenza è di 10/20. L'aumento delle linee di contorno non significa un aumento della qualità di rappresentazione visto che la visualizzazione viene condizionata da un numero eccessivo di linee raffigurate. Il valore impostato viene salvato nel singolo disegno.

Figura 2.11 - Gli stessi solidi con impostazioni della variabile ISOLINES  diverse: con valore 10 in alto e  con valore 30 in basso. La variabile controlla il numero di curve di livello sulle superfici curve con un massimo di 2047 valore limite da non usare.

FACETRES  – Accuratezza dell’oggetto di rendering (Range 0 - 10)

Controlla l'accuratezza dei solidi curvi ombreggiati e sottoposti a rendering. Per determinare la modalità di visualizzazione degli oggetti solidi, il valore digitato per la variabile Accuratezza oggetto di rendering viene moltiplicato per il valore corrispondente dell'opzione Accuratezza di archi e cerchi. Quando si disegna, è consigliabile impostare l'opzione Accuratezza oggetto di rendering a 1 per migliorare le prestazioni. Un numero più elevato diminuisce le prestazioni di visualizzazione e aumenta il tempo necessario per il rendering. L'intervallo valido è compreso tra 0.01 e 10 e l'impostazione di default è 0.5. Quando si utilizza il comando STAMPA3D la variabile di sistema FACETRES è impostata in automatico al massimo valore 10.

DISPSILH – Visualizzazione degli spigoli  (Valori 0 - 1)

Controlla la visualizzazione degli spigoli della forma di oggetti solidi 3D quando vengono visualizzati con lo stile Wireframe 2D o Wireframe 3D.  Questa variabile controlla anche se la mesh viene disegnata o soppressa quando un corpo solido 3D è nascosto. Per ottimizzare le prestazioni, si consiglia di impostare il valore di questa variabile a 0.

SPLINESEGS – Numero di segmenti di linea per ogni poligonale della spline 

Imposta il numero di segmenti di linea che vengono generati per ogni curva di polilinea e di spline. Maggiore è il numero impostato, maggiore è l'impatto sulle prestazioni. Quando si disegna, è consigliabile impostare questa opzione a un valore basso (ad esempio 4) per ottimizzare le prestazioni. L'intervallo dei valori ammessi è compreso tra -32767 e 32767 e l'impostazione di default è 8. Il valore impostato per questa opzione viene salvato nel disegno.

FACETRATIO – Controllo delle mesh   (Valori 0 - 1)

Controlla il rapporto prospettico per le sfaccettature dei solidi conici e cilindrici realizzati con il nuovo kernel grafico ShapeManager. Se si imposta la variabile su 1, la densità della mesh aumenta migliorando la qualità dei modelli ombreggiati o sottoposti a rendering.